Le dieci canzoni più deprimenti

James Blunt, King of blueE’  Goodbye my lover di James Blunt la canzone più deprimente di tutti i tempi. Questo il risultato di una classifica preparata dalla Virginmedia Records, i cui criteri di scelta e selezione sono tuttora ignoti.

Il brano del cantautore inglese ha preceduto Something in the way dei Nirvana e The drugs don’t work dei Verve, pezzo che aveva conquistato la prima posizione in un recente sondaggio relativo alla canzone più triste degli ultimi vent’anni.

Ecco la classifica completa delle dieci canzoni più deprimenti:

1. James Blunt – Goodbye My Lover

2. Nirvana – Something In The Way

3. The Verve – The Drugs Don’t Work

4.The Beatles – Yesterday

5. Gary Jules  con Michael Andrews – Mad World

6. The Smiths – Last Night I Dreamt That Somebody Loved Me

7. Radiohead – Creep

8. Metallica – One

9. Various artists – Gloomy Sunday

10. Celine Dion – All By Myself

Di sicuro ci sono molte altre canzoni che potrebbero essere "all’altezza" di una classifica del genere. Tuttavia il sito della major discografica mi trova d’accordo nella scelta di Mad World: il brano che fa da colonna sonora al film di Richard Kelly, Donnie Darko, è quanto di più deprimente si possa chiedere per fare da contrappeso ai momenti di eccessiva euforia.

Invece, se dovessi scegliere io qualche pezzo da inserire nella top ten, proporrei Lithium degli Evanescence e 3 libras dei A Perfect Circle.

Annunci

11 thoughts on “Le dieci canzoni più deprimenti

  1. Bè, considerato che James Blunt è l’uomo più deprimente di tutti i tempi, il premio è più che meritato ^__^
    Comunque io da quella classifica toglierei The Drugs Don’t work, Mad World e Creep che sono canzoni meravigliose. Fose un po’ tristi. è vero, ma comunque meravigliose ^___*

    Weltall

  2. yesterday non è affatto deprimente! quella di blunt, concordo, spinge alla tossicodipendenza… immancabile il piazzamento di all by my self, mi sarei aspettato una posizione sul podio!
    mario

  3. Oh povero James!!! A me piace quella canzone… 🙂
    Mi sarei aspettata invece, al pari di Mario, un miglior piazzamento per “All by myself”: dai!!!! Non a caso è una delle canzoni portanti della vita di Bridget Jones!! Che tristeeeeeeezzaaaaa… 😥
    Ely

  4. Per come la vedo io, però, per “deprimente” non credo si intenda per forza qualcosa di negativo. Prendiamo Mad World, ad esempio: a me piace molto quella canzone, solo che concordo con chi ha stilato la classifica nel definirla “canzone che riesce a deprimere”.

  5. @ cineserialteam: se vogliamo citare qualche canzone deprimente ma BELLISSIMA, le prime in assoluto “don’t cry” dei guns’n roses e “just like honey”, che io e te, da estimatori di Lost In Translation, conosciamo benissimo…
    mario

  6. se per deprimenti non si intende qualcosa di negativo come auspica cineserial allora ok se non subito via di li quella something in the way..a15 anni era la classica canzone che usavo per abbattermi e mettermi i jeans stracciati..ahahha forse merita quella posizione a ben pensarci..ma mi piace ancora adesso comunque!

  7. beh, piu’ che Lithium, degli Evanescence ci metterei My Immortal, molto struggente e malinconica.
    E concordo anch’io con Mad World tratta da Donnie Darko, soprattutto se la associ con le immagini del film …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...