TWILIGHT

 
Premetto di non aver letto il romanzo di Stephenie Meyer dal quale è stato tratto il film, per cui la mia analisi è purtroppo circoscritta a ciò che ho visto e ciò che mi è parso il lavoro diretto dalla Hardwicke.

 
TwilightTrama: In seguito alla nuova scelta di vita della madre, la giovane e introversa Bella Swan (Kristen Stewart) decide di lasciare Phoenix per traferirsi nella piccola cittadina di Forks, dove si stabilisce a casa del papà poliziotto. La conoscenza con le persone del posto sembra procedere per il giusto verso, fino a quando non incontra il misterioso compagno di banco Edward Cullen (Robert Pattinson). Dapprima il ragazzo si mostra inspiegabilmente scostante nei confronti di Bella. In seguito, invece, proverà una profonda attrazione per l'animo della ragazza, un sentimento tanto forte da portarlo a rivelarle il suo sconvolgente segreto.

 
Quando una pellicola come Twilight viene sponsorizzata in maniera così massiccia e diretta, il rischio di una delusione è molto forte. Dunque io sono sempre solito considerare questa piccola regola prima della visione di un film del genere perchè questo mi aiuta a metabolizzare anticipatamente il "tutto fumo e niente arrosto" che potrebbe celarsi dietro ad una grafica accattivante ed una colonna sonora di richiamo. Solo che stavolta non pensavo che il film potesse risultare così scadente rispetto alle premesse.

 
Twilight
si apre con un pensiero della protagonista, Bella ("Non ho mai pensato a come sarei morta, ma morire al posto di qualcuno che amo è un buon modo per andarmene…"), che lancia così un chiaro segnale di quello che sarà il filo conduttore della storia. Il film, infatti, è costruito per far colpo su una determinata fetta di pubblico, quella degli adolescenti degli anni duemila, e quindi ne fotografa alla perfezione la generazione, fatta di tormenti e difficoltà di comunicare attraverso contenuti di rilievo. Proprio questa palese carenza nei dialoghi è il fattore principale che mi ha colpito negativamente nella pellicola della regista Catherine Hardwicke. Le conversazioni tra Bella e i nuovi compagni di scuola tendono spesso a ridursi in monosillabe mal formulate che penalizzano l'attenzione dello spettatore. Inoltre, il film presenta un paio di messaggi pericolosi, come quello lanciato dall'affermazione secondo la quale "la morte è serena, la vita è difficile", che mal si conciliano con un lavoro diretto ad un determinato target di giovani.

 
In merito alla sceneggiatura, curata da Melissa Rosenberg, trovo discutibile la scelta di riservare così poco spazio all'antagonista principale di Edward, il vampiro James, personaggio che viene fuori soltanto durante la battaglia finale. E' probabile che il motivo sia riconducibile al fatto che la pellicola prevede dei sequel, e che quindi Twilight va visto più come un'introduzione della storia che come un capitolo a sè stante. Questo suonerebbe come una sorta di giustificazione verso un'evidente falla all'interno della storia.

 
I lettori si staranno chiedendo se Twilight sia quindi tutto da buttare. Assolutamente no. Malgrado le limitazioni menzionate, il film presenta una discreta fotografia e delle ottime ambientazioni (la splendida Portland, nell'Oregon, si conferma adatta alla causa) che trasmettono alla perfezione l'atmofera fredda e cupa del paesino della penisola di Olympia.

 
Per finire, diciamo che purtroppo il fenomeno di massa Twilight delude le mie aspettative, a causa di una sceneggiatura per lunghi tratti vuota e per una non congrua distribuzione nella durata degli eventi. Spero, comunque, di ricredermi dopo aver visto la pellicola come un' opera prima di una saga.

Punti di forza: Le ambientazioni; la fotografia

 
Punti deboli: Dialoghi carenti; storia fin troppo lineare e senza colpi di scena 
 
Annunci

22 thoughts on “TWILIGHT

  1. Grazie per la recensione! Mi sei stato decisamente utile e mi hai confermato i sospetti su questa pellicola. Avevo solo visto i trailer, e mi avevano lasciato piuttosto indifferente… evidentemente avevo visto giusto.

  2. Si il film non è un granchè ma forse perchè si è voluto concentrare tutta la storia in così poco tempo. Lascia un pò l’amaro in bocca, ci sarebbe stata bene una serie in cui prendersi tempi più lunghi senza salti temporali così evidenti. Tutto sommato mi è piaciuto, mi ha fatto ridere, e molto.XD
    Non mi ha fatot venire voglia di vedere il secondo se mai lo faranno, e invece mi è venuta curiostà per il libro che comprerò e leggerò, la trama è molto bella.

  3. c’è da dire che la trama trovo sia davvero bella, forse un po scontata, ma con sviluppi interessanti.
    Purtroppo nemmeno io ho potuto leggere il libro (che in ad ogni modo leggero il più presto possibile.)

    Sono arrivata a metà film, per ora mi è sembrato accettabile, magari il finale mi deluderà, ancora non lo so.

  4. Ho visto il film twilight…E posso dire che come effetti speciali mi aspettavo molto di più.Ero preparata al fatto che non potesse essere come il libro, solo che chi…non ha letto il libro….non riesce a capire alcuni passaggi fondamentali del film; Passaggi che il rpodutore evidentemente non ha voluto mettere o si è scordato di inserire.

    Sono stata delusa dal film twilight. Se il secondo sarà così…probabilmente non andrò a vederlo….!!

    Lasciano perdere che il libro è più descrittivo…e che in un film…bisogna raccontare i fatti più esalienti…Però…stringendo stringendo….non ci è rimasto nulla.

    Senza contare che nella leggenda che jake racconta a bella, c’è dell’ignoto…al chè non si capisce cosa si voglia narrare su quella “famosa leggenda”.
    Tagliando totalmente il fatto di licantropi e vampiri ma che si raccontava nella “famosa leggenda” che fosse il suo popolo una specie di licantroppi e che erano gli stessi cullen i vampiri che furono incontrati.

    Inoltre ci mettiamo l’assurdo…!della sorella che ha previsioni del futoro…non si dice nulla e si capisce ancora meno…!

    i protagonisti, inoltre, non sono molto adatti a ricoprire i loro ruoli.

    E, almeno per me, se non penso al libro….facevo fatica ad entusiasmarmi.

    Jasper…più che un “novellino” della famiglia…sembra un mezzo zombie che cammina. E più che far trapellare come nel libro la sua “fame” trattenuta. Sembra che a tranerlo sia solo la sua imbambolaggine.

    Insomma….Cosa vogliamo dire??

    E’ stato deludente?? per me…molto…!

    e non penso che vedrò il seguito…se sarà presentato così…!

    pure il signore degli anelli fu fatto male….in confronto a questo….Quello era venuto magnificamente, e non regge di certo i paragoni.

    Persino Harry potter (per me che non ho letto il libro) è fatto molto bene….E mi lascia “capire2 molte più cose del film di twilight.
    Ma il produttore quando l’ha montato…a cosa stava pensando??
    perche secondo me quando l’ha montato…pensava a tutt’altro, tranne che al film.

    ciao.
    cippi.

  5. L’ho visto…diciamo che non è male, mi è piaciuto, ma sento che mi manca qualcosa per dire che il film è proprio bello!
    Dice tante cose ma non ne approfondisce neanche una…mi mancano dei pezzi, credo che a questo punto leggerò il libro per vedere se riesco a capire meglio!
    Ely

  6. io ho letto tutta la saga e visto il film, quindi credo che il mio parere valga più dei pregiudizi di molti di voi.
    il film l’ho trovato stupendo: amavo già i libri, e non ho trovato niente di scontato (nonostante sapessi già la trama, i colpi di scena non mancano).
    i dialoghi sono pochi, e James è presentato solo superficialmente semplicemente perchè riassumere un libro di quasi 500 pagine in 2 ore è difficile, e si trascura sempre qualcosa. in ogni caso, è certamente meglio di harry potter, è molto + chiaro e meno assurdo! inoltre i personaggi sono azzeccatissimi (l’unica pecca jasper) e per gli effetti speciali, non credo si potesse fare meglio…semplicemente perchè i soldi erano pochi, gli appigli al libro altrettanti, poichè essendo raccontato dal punto di vista di bella, lei non segue le scene d’azione nella loro integrità.
    new moon lo vedrò sicuramente, spero che venga bene come questo o anche meglio, visto che si può disporre di + soldi.

    ps: non vorrei offendere, ma forse non è colpa del montaggio se voi non avete capito…..

  7. io i libri li ho letti,e il iflm in regola con essi.Ti assicuro che leggendoli capiresti meglio il perchè di certe scelte.
    In ogni caso,vorrei rispondere a certe tue affermazioni:
    “La morte è serena,la vita è difficile”
    Sono in totale disaccordo con quello tu pensi sia il messaggio che esprime il film.
    La decisione di Bella di recarsi da James è presa solo dopo che è venuta a sapere che il vampiro tiene in ostaggio la madre.
    Nel libro,James ha ancora meno spazio che nel film,compare solo dopo la prima metà,e relativamente poco.
    Non credo ci sia alcuna falla all’interno della trama,è dei miei amici che hanno visto il film,senza aver letto i libri,o conoscere la trama,hanno capito tutto senza problemi.
    Anche perchè i sequel,non tratteranno lo stesso argomento di Twilight.
    E non credo affatto che non ci siano colpi di scena,anzi

  8. Io mi trovo d’accordo con gli anonimi dei post 16 e 17, soprattutto con 17. E dico: “bravi” a tutti quelli che hanno deciso di leggere il libro prima o dopo aver visto il film.
    Scusate, ma come si può criticare qualcosa senza avere delle conoscenze di base? Tipo aver letto la saga.
    A me non ha deluso, forse è stato troppo corto, ma, come già detto, è ovvio che non si può riportare un libro intero su una pellicola! Infatti se uno andasse senza pregiudizi o credendo di vedere riprodotte sullo schermo le proprie fantasie non potrà gustarsi il film. Infatti il film rappresenta l’immagine del libro che ha il regista, non può essere la nostra. Comunque a me è piaciuto e sarei pure tornata a vederlo se avessi potuto. E andrò certamente a vedere il sequel.

  9. non leggendo il libro non riesci a capire di quanto la scrittricesia stata capace di creare una storia d’amore fantastica perfetta e alcontempo impossibile. cmq il film delude le aspettative, soprattutto di ki ha letto il libro, in quanto sono state tagliate molte scene ed anche il modo in cui si sono conosciuti i personaggi. cmq è stato bello

  10. cmq sono contenta ke a qualcuno sia piciuto a me ha fatto sognare e sinceramente non potevo essere più soddisfatta di cosi , visto ke cmq un libro nn può essere riprodotto in tutte le sue pagine. cmq la continuazione la vedrò sicuramente e se verranno a girare in italia una capatina a volterra la farei volentieri. io il film l’ho visto 10 volte e non mi stanco mai di rivederlo e spero ke il secondo sia altrettanto emozionante

  11. Io ho visto prima il film, per pura curiosità in quanto mia cognata di 17 anni non faceva altro che parlare di questo Twilight.
    La prima volta che l’ho visto mi sono un po annoiata, poi non contenta in quanto non capivo bene il suo successo ho letto tutti i libri e mi sono rivista il film.
    E’ vero il film non rispecchia il libro come succede purtroppo molto spesso, Ma penso che il bello di un libro sia proprio questo lasciare a chi lo legge la possibilità di immaginare le scene e i personaggi come vuole; al contrario di un film.
    Spero che New Moon per quanto riguarda effetti speciali sia meglio di Twilight

  12. Non mi ricordo esattamente cosa scrissi, comunque Twilight è un film mediocre, meglio Blood and Chocolate……io Harry Potter non l'ho visto ma mi sembra strano che Twilight sia superiore a Harry Potter, sia come libro che come film, basandomi sulla statistica del numero di critiche…..ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...