Ultimo week-end prima di Natale, tra cinepanettoni, fantasmi, ranocchi e robot

  

La principessa e il ranocchio - DisneyIl periodo clou è iniziato. Da oggi, e fino alla fine dell’anno, scenderanno in campo i "cavalli di razza" delle major che puntano a sbaragliare il mercato cinematografico italiano.
In programma questo fine settimana ci sono, tra gli altri, il nuovo della banda del Cinepanettone, il ritorno di Pieraccioni e due film d’animazione. 
 

 
Cominciamo la rassegna con La principessa e il ranocchio (nomination ai prossimi Globes). Prodotto dalla Walt Disney, la pellicola segna un importante ritorno al passato con l’utilizzo dell’animazione disegnata. In una magica New Orleans si assite alla storia fantastica tra l’afroamericana Tiana e il Principe Naveen, trasformato in ranocchio in seguito ad un maleficio. Regia di Ron Clements e John Musker.

Prima l’Egitto, poi l’India. Quindi Miami, New York e Rio de Jainero. Quest’anno la carovana Filmauro sforna il consueto Cinepanettone e ci porta tutti a festeggiare il Natale a Beverly Hills. Commedia leggera, divisa in due episodi, dalla trama trascurabile ed in cui si promettono equivoci e risate. Neri Parenti dirige il cast composto, tra gli altri, dall’inamovibile Christian De Sica, dal ritorno Sabrina Ferilli,  dalle conferme  Massimo Ghini e Michelle Hunziker, e dai figli d’arte Alessandro Gassman e Gianmarco Tognazzi.

 
Questo week-end debutta anche il nuovo di Leonardo Pieraccioni.  Il regista e comico toscano, che ormai fa uscire i suoi lavori ad anni alterni, torna nell sale con Io & Marylin.  Gualtiero è un riparatore di piscine dal cuore a pezzi dopo l’abbandono della moglie che gli ha preferito un domatore di tigri. Una sera, in compagnia d’amici, l’uomo si cimenta in una seduta spiritica in cui invoca nientemeno che il fantasma di Marylin Monroe. Nel cast, oltre ai sempre presenti Rocco Papaleo e Massimo Ceccherini, troviamo Suzie Kennedy,  Luca Laurenti, Biagio Izzo e Francesco Guccini.

 
Torniamo al cinema d’animazione con Astro Boy. Un abile scenziato, disperato per la tragica morte di suo figlio, decide di creare un robot che gli somigli alla perfezione. Il problema  è che Astro Boy non risulta essere all’altezza delle aspettative. Regia di David Bowers.

 
Chiudiamo con Il canto delle spose di Karin Albou. Due adolescenti, amiche d’infanzia, sognano l’una la vita dell’altra. Quando nel 1942 le truppe tedesche invadono Tunisi, le due ragazze vedono compromessi sogni e speranze. Con Lizzie Brocheré, Olympe Borval e Najib Oudghiri.

 

 
 

   Bookmark and Share

Annunci

3 thoughts on “Ultimo week-end prima di Natale, tra cinepanettoni, fantasmi, ranocchi e robot

  1. e, nel resto del mondo, esce Avatar.

    Sinceramente però capisco anche i signori della Fox, contro le 637 sale di Christian De Sica e compagnia, e le 529 di Pieraccioni, qui da noi il film evento dell’anno di James Cameron rischiava di afffondare peggio del Titanic

    Cmq chi si stupisce e si indigna tanto per Avatar, dovrebbe considerare questo :

    – Astroboy è uscito ovunque tra Ottobre e Novembre,  da noi esce per Natale.
    – Public Enemies è uscito in tutto il mondo tra Luglio e inizio Agosto, mentre da noi è uscito i primi di Novembre, ovvero  3 mesi dopo,
    – Bastardi Senza Gloria è uscito in tutti i paesi europei alla fine di Agosto, e da noi solo i primi di Ottobre.

    e l’elenco potrebbe andare avanti …. Avatar non è un eccezione, semmai è la regola 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...