Golden Globe 2011: I vincitori

 

 
 
Ecco tutti i premiati della 68sima edizione dei Golden Globe:

  •     CINEMA:

Miglior film drammatico (Best Motion Picture – Drama) :

    The Social Network 

Miglior film commedia o musicale (Best Motion Picture – Musical or Comedy) :

    I ragazzi stanno bene
 

 

Miglior regista (Best Director – Motion Picture) :

    David Fincher per "The Social Network

Migliore sceneggiatura (Best Screenplay – Motion Picture) :

    Aaron Sorkin per "The Social Network"

Miglior attore in un film drammatico (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Drama) :

    Colin Firth per "Il discorso del re"
 
Migliore attrice in un film drammatico (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Drama) :

     Natalie Portman per "Black Swan"

Miglior attore in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

     Paul Giamatti per "La versione di Barney"

Migliore attrice in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

   Annette Bening per "I ragazzi stanno bene"

Miglior attore non protagonista (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Motion Picture):

     Christian Bale per "The Fighter "

Migliore attrice non protagonista (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Motion Picture) :

   Melissa Leo per "The Fighter"

Migliore colonna sonora originale (Best Original Score – Motion Picture) :

     The Social Network 

Migliore canzone originale (Best Original Song – Motion Picture) :

    "You Haven't See the Last of Me" in  Burlesque
 
Miglior film straniero (Best Foreign Language Film) :

      In un mondo migliore
 
Miglior film d’animazione  (Best Animated Feature Film) :

      Toy Story 3 – La grande fuga 

  •     TELEVISIONE:

Miglior serie drammatica (Best Television Series – Drama) :

    Boardwalk Empire – L'impero del crimine 

Miglior serie commedia o musicale (Best Television Series – Musical or Comedy):

     Glee 

Miglior mini-serie o film per la televisione (Best Mini-Series or Motion Picture Made for Television):

    Carlos 

Miglior attore in una serie drammatica (Best Performance by an Actor in a Television Series – Drama) :

     Steve Buscemi in "Boardwalk Empire – L'impero del crimine"

 Miglior attrice in una serie drammatica (Best Performance by an Actress in a Television Series – Drama):

     Katey Sagal in "Sons of Anarchy"

Miglior attore in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Television Series – Musical or Comedy):

    Jim Parsons in "The Big Bang Theory"

Miglior attrice in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Television Series – Musical or Comedy) :

    Laura Linney in "The Big C"""

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actor in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

    Al Pacino in "You Don't Know Jack"
 
 Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actress in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

    Claire Danes in "Temple Grandin – Una donna straordinaria" 

Miglior attore non protagonista in una serie (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

     Chris Colfer in "Glee "

Migliore attrice non protagonista in una serie (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

    Jane Lynch in "Glee "

 
Anche l'edizione 2011 dei Golden Globe. va agli archivi. Un'edizione che ha visto trionfatore il regista David Fincher ed il suo The Social Network  ,a cui vanno 4 premi su 6 candidature, tra cui quelle per Miglior film drammatico, Miglior sceneggiatura e Miglior regista.  Delusione Inception: la pellicola di Christopher Nolan, in  corsa in ben quattro categorie,  resta a bocca asciutta. Per il resto, da evidenziare i Globes aggiudicati a Natalie Portman (Black Swan) e Colin Firth (Il discorso del re). Meritatissimo premio anche per Paul Giamatti, per la sua interpretazione in La versione di Barney.
 
Rammarico per la mancata affermazione del nostro Io sono l'amore, che lascia il premio a In un mondo migliore. Toy Story 3 si aggiudica il premio per il Miglior film d'animazione, tendenza che è ormai consuetudine in casa Pixar. 

Ed ora… a voi la parola:  Soddisfatti o delusi?

 

  

Le nominations ai Golden Globe 2011


I Golden Globes 2011 su Alone in Kyoto Sono state rese note le candidature ai prossimi Golden Globe, la cui cerimonia di premiazione si terrà il 16 gennaio 2011. A presenziare l’evento, nell'usuale cornice del Beverly Hilton di Hollywood, c’erano Josh Duhamel, Katie Holmes Blair Underwood  .

Questo l’elenco delle categorie e delle relative nominations:

CINEMA

Miglior film drammatico (Best Motion Picture – Drama) :

Black Swan, Il discorso del re, Inception, The Fighter, The Social Network 

Miglior film commedia o musicale (Best Motion Picture – Musical or Comedy) :

Alice in Wonderland, Burlesque, I ragazzi stanno bene, Red, The Tourist 

Miglior regista (Best Director – Motion Picture) :

Darren Aronofsky per "Black Swan", Christopher Nolan per "Inception", David O. Russell per "The Fighter", David Fincher per "The Social Network", Tom Hooper per "Il discorso del re", 

Migliore sceneggiatura (Best Screenplay – Motion Picture) :

Danny Boyle e Simon Beaufoy per "127 ore", Christopher Nolan per "Inception", Aaron Sorkin per "The Social Network", Lisa Cholodenko e Stuart Blumberg per "I ragazzi stanno bene", David Seidler per "Il discorso del re",

Miglior attore in un film drammatico (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Drama) :

James Franco per "127 ore", Mark Wahlberg per "The Fighter", Jesse Eisenberg per "The Social Network", Ryan Gosling per "Blue Valentine", Colin Firth per "Il discorso del re" 

Migliore attrice in un film drammatico (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Drama) :

Nicole Kidman per "Rabbit Hole", Michelle Williams per "Blue Valentine", Natalie Portman per "Black Swan", Halle Berry per "Frankie and Alice", Jennifer Lawrence per "Winter's Bone" 

Miglior attore in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

Johnny Depp per "Alice in Wonderland", Jake Gyllenhaal per "Amore ed altre droghe", Paul Giamatti per "La versione di Barney", Kevin Spacey per "Casino Jack", Johnny Depp per "The Tourist" 

– Migliore attrice in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

Anne Hathaway per "Amore ed altre droghe", Annette Bening per "I ragazzi stanno bene", Julianne Moore per "I ragazzi stanno bene", Angelina Jolie per "The Tourist", Emma Stone per "Easy Girl" 

Miglior attore non protagonista (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Motion Picture):

Geoffrey Rush per "Il discorso del re", Christian Bale per "The Fighter", Michael Douglas per "Wall Street: Il denaro non dorme mai", Andrew Garfield per "The Social Network", Jeremy Renner per "The Town" 

Migliore attrice non protagonista (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Motion Picture) :

Melissa Leo per "The Fighter", Jacki Weaver per "Animal Kingdom", Mila Kunis per "Black Swan", Helena Bonham Carter per "Il discorso del re", Amy Adams per "The Fighter"  

Migliore colonna sonora originale (Best Original Score – Motion Picture) :

Alice in Wonderland, Inception, 127 ore, Il discorso del re, The Social Network

Migliore canzone originale (Best Original Song – Motion Picture) :

"You Haven't See the Last of Me" in Burlesque, "Bound to You" in Burlesque, "Coming Home" in Country Strong, "There's A Place For Us" in Le cronache di Narnia – Il viaggio del veliero, "I See the Light" in Rapunzel – L'intreccio della torre 

Miglior film straniero (Best Foreign Language Film) :

Biutiful, Il concerto, Io sono l'amore, Kray, Soul Kitchen 

Miglior film d’animazione  (Best Animated Feature Film) :

Cattivissimo me, Dragon Trainer, L'Illusionista, Rapunzel – L'intreccio della torre, Toy Story 3 – La grande fuga 

TELEVISIONE

Miglior serie drammatica (Best Television Series – Drama) :

Boardwalk Empire, Dexter, Mad Men, The Good Wife, The Walking Dead 

Miglior serie commedia o musicale (Best Television Series – Musical or Comedy):

30 Rock, Glee, Modern Family, Nurse Jackie – Terapia d'urto, The Big Bang Theory, The Big C 

Miglior mini-serie o film per la televisione (Best Mini-Series or Motion Picture Made for Television):

Carlos, I pilastri della Terra, Temple Grandin – Una donna straordinaria, The Pacific, You Don't Know Jack 

(Best Performance by an Actor in a Television Series – Drama) :

Steve Buscemi in "Boardwalk Empire", Bryan Cranston in "Breaking Bad", Michael C. Hall in "Dexter", Hugh Laurie in "House: MD", Jon Hamm in "Mad Men" 

Miglior attrice in una serie drammatica (Best Performance by an Actress in a Television Series – Drama):

Piper Perabo in "Covert Affairs", Elisabeth Moss in "Mad Men", Katey Sagal in "Sons of Anarchy", Kyra Sedgwick in "The Closer", Julianna Margulies in "The Good Wife"  

Miglior attore in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Television Series – Musical or Comedy):

Alec Baldwin in "30 Rock", Matthew Morrison in "Glee", Thomas Jane in "Hung – Ragazzo squillo", Jim Parsons in "The Big Bang Theory", Steve Carell in "The Office" 

Miglior attrice in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Television Series – Musical or Comedy) :

Tina Fey in "30 Rock", Lea Michele in "Glee", Edie Falco in "Nurse Jackie – Terapia d'urto", Laura Linney in "The Big C", Toni Collette in "United States of Tara" 

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actor in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

Edgar Ramirez in "Carlos", Dennis Quaid in "I due presidenti", Ian McShane in "I pilastri della Terra", Idris Elba in "Luther", Al Pacino in "You Don't Know Jack"  

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actress in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

Romola Garai in "Emma", Hayley Atwell in "I pilastri della Terra", Judi Dench in "Return To Cranford", Claire Danes in "Temple Grandin – Una donna straordinaria", Jennifer Love Hewitt in "The Client List"  

Miglior attore non protagonista in una serie (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

Chris Colfer in "Glee", Scott Caan in "Hawaii Five-0", Eric Stonestreet in "Modern Family", David Strathairn in "Temple Grandin – Una donna straordinaria", Chris Noth in "The Good Wife" 

Migliore attrice non protagonista in una serie (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

Kelly Macdonald in "Boardwalk Empire", Julia Stiles in "Dexter", Jane Lynch in "Glee", Hope Davis in "I due presidenti", Sofía Vergara in "Modern Family"          

La parte del leone, quindi, la fa indubbiamente Il discorso del re , in lizza per aggiudicarsi ben sette premi. Buone le premesse anche per The Social Network e The Fighter, potenziali vincitori di sei globi dorati a testa., mentre  per Nolan ed il suo Inception restano quattro sole possibilità di gloria. Prestigiosa nomination infine per il nostro Io sono l'amore.

Giunti alla 68ma edizione, i Golden Globe rappresentano il maggiore riconoscimento, in termini di prestigio, nel mondo dell’intrattenimento televisivo e del cinema, inferiore al solo premio Oscar.


SITO UFFICIALE AI GOLDEN GLOBE®

Non ci resta che aspettare, quindi, il prossimo 16 gennaio, qui su Alone in Kyoto, per la lista completa di tutti i premiati e vincitori.

Golden Globe 2010: La lista dei vincitori

 

Avatar - Golden Globe  

 
Ecco tutti i premiati della 67° edizione dei Golden Globe:

  •     CINEMA:

Miglior film drammatico (Best Motion Picture – Drama) :

    Avatar

Miglior film commedia o musicale (Best Motion Picture – Musical or Comedy) :

    Una notte da leoni

Miglior regista (Best Director – Motion Picture) :

    James Cameron per "Avatar" 

Migliore sceneggiatura (Best Screenplay – Motion Picture) :

    Jason Reitman e Sheldon Turner per "Tra le nuvole"

Miglior attore in un film drammatico (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Drama) :

    Jeff Bridges per "Crazy Heart" 

Migliore attrice in un film drammatico (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Drama) :

     Sandra Bullock per "The Blind Side"

Miglior attore in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

     Robert Downey Jr. per "Sherlock Holmes"

Migliore attrice in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

   Meryl Streep per "Julie & Julia"

Miglior attore non protagonista (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Motion Picture):

     Christoph Waltz per "Bastardi senza gloria"

Migliore attrice non protagonista (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Motion Picture) :

   Mo’Nique per "Precious"

Migliore colonna sonora originale (Best Original Score – Motion Picture) :

     Up 

Migliore canzone originale (Best Original Song – Motion Picture) :

    "The Weary Kind" in  Crazy Heart

Miglior film straniero (Best Foreign Language Film) :

      Il nastro bianco

Miglior film d’animazione  (Best Animated Feature Film) :

      Up

  •     TELEVISIONE:

Miglior serie drammatica (Best Television Series – Drama) :

    Mad Men

Miglior serie commedia o musicale (Best Television Series – Musical or Comedy):

     Glee 

Miglior mini-serie o film per la televisione (Best Mini-Series or Motion Picture Made for Television):

    Grey Gardens

Miglior attore in una serie drammatica (Best Performance by an Actor in a Television Series – Drama) :

     Michael C. Hall in "Dexter"

Miglior attrice in una serie drammatica (Best Performance by an Actress in a Television Series – Drama):

     Julianna Margulies in "The Good Wife"

Miglior attore in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Television Series – Musical or Comedy):

    Alec Baldwin in "30 Rock"

Miglior attrice in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Television Series – Musical or Comedy) :

    Toni Collette in "United States of Tara"

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actor in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

    Kevin Bacon in "Taking Chance"

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actress in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

    Drew Barrymore in "Grey Gardens"

Miglior attore non protagonista in una serie (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

     John Lithgow in "Dexter"

Migliore attrice non protagonista in una serie (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

    Chloë Sevigny in "Big Love"

 
Anche l’edizione 2010 dei Golden Globe. va agli archivi. Un’edizione che ha visto trionfare, come prevedibile, Avatar, vincitore del Globe per il miglior film drammatico e la miglior regia. Delusione Tra le nuvole: la pellicola di Jason Reitman, in  corsa in ben sei categorie,  si aggiudica una sola statuetta, quella per la sceneggiatura. Per il resto, da evidenziare i due Globes aggiudicati da Crazy Heart, tra cui quella andata al grande Jeff Bridges. Meritatissimo premio anche per Christoph Waltz, per la sua straordinaria interpretazione in Bastardi senza Gloria.
 
Rammarico per la mancata affermazione del nostro Baarìa, che lascia il premio a Il nastro bianco. Up si aggiudica il premio per il Miglior film d’animazione, tendenza che è ormai consuetudine in casa Pixar. 

Ed ora… a voi la parola:  Soddisfatti o delusi?

 

   Bookmark and Share

Golden Globe 2010: Le nominations

Up raggiungerà il Globes?

 

  
 
 
Sono state appena rese note le candidature ai prossimi Golden Globe, la cui cerimonia di premiazione si terrà il prossimo 17 gennaio. A presenziare l’evento, nell’usuale cornice del Beverly Hilton di Hollywood, c’erano John Krasinski, Diane Kruger e Justin Timberlake .

Questo l’elenco delle 25 categorie e delle relative nominations:

 

 

  •  CINEMA

 

Miglior film drammatico (Best Motion Picture – Drama) :

Avatar, The Hurt Locker, Bastardi senza gloria, Precious, Tra le nuvole
 

Miglior film commedia o musicale (Best Motion Picture – Musical or Comedy) :

500 giorni insieme, E’ complicato, Julie & Julia, Nine, Una notte da leoni 
 

Miglior regista (Best Director – Motion Picture) :

James Cameron per "Avatar", Quentin Tarantino per "Bastardi senza gloria", Clint Eastwood per "Invictus", Kathryn Bigelow per "The Hurt Locker", Jason Reitman per "Tra le nuvole"
 

Migliore sceneggiatura (Best Screenplay – Motion Picture) :

Quentin Tarantino per "Bastardi senza gloria", Neill Blomkamp e Terri Tatchell per "District 9", Nancy Meyers per "E’ complicato", Mark Boal per "The Hurt Locker", Jason Reitman e Sheldon Turner per "Tra le nuvole"
 

Miglior attore in un film drammatico (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Drama) :

Colin Firth per "A Single Man", Tobey Maguire per "Brothers", Jeff Bridges per "Crazy Heart", Morgan Freeman per "Invictus", George Clooney per "Tra le nuvole"
 

Migliore attrice in un film drammatico (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Drama) :

Carey Mulligan per "An Education", Gabourey ‘Gabby’ Sidibe per "Precious", Sandra Bullock per "The Blind Side", Helen Mirren per "The Last Station", Emily Blunt per "The Young Victoria" 
 

Miglior attore in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

Joseph Gordon-Levitt per "500 giorni insieme", Michael Stuhlbarg per "A Serious Man", Daniel Day-Lewis per "Nine", Robert Downey Jr. per "Sherlock Holmes", Matt Damon per "The Informant!" 
 

Migliore attrice in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

Julia Roberts per "Duplicity", Meryl Streep per "E’ complicato", Meryl Streep per "Julie & Julia", Marion Cotillard per "Nine", Sandra Bullock per "Ricatto d’amore"
 

Miglior attore non protagonista (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Motion Picture):

Stanley Tucci per "Amabili resti", Christoph Waltz per "Bastardi senza gloria", Matt Damon per "Invictus", Christopher Plummer per "The Last Station", Woody Harrelson per "The Messenger" 
 

Migliore attrice non protagonista (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Motion Picture) :

Julianne Moore per "A Single Man", Penelope Cruz per "Nine", Mo’Nique per "Precious", Anna Kendrick per "Tra le nuvole", Vera Farmiga per "Tra le nuvole"
 

Migliore colonna sonora originale (Best Original Score – Motion Picture) :

A Single Man, Avatar, Nel paese delle creature selvagge, The Informant!, Up
 

Migliore canzone originale (Best Original Song – Motion Picture) :

"I Will See You" in Avatar, "Winter" in Brothers, "The Weary Kind" in Crazy Heart, "I Want to Come Home" in Everybody’s Fine, "Cinema Italiano" in Nine  
 

Miglior film straniero (Best Foreign Language Film) :
 
Baarìa, Gli abbracci spezzati, Il nastro bianco, Il profeta, La Nana – The Maid
 

Miglior film d’animazione  (Best Animated Feature Film) :

Coraline e la porta magica, Fantastic Mr. Fox – Una volpe troppo furba, La principessa e il ranocchio, Piovono polpette, Up
 

 

  •  TELEVISIONE

 

Miglior serie drammatica (Best Television Series – Drama) :

Big Love, Dexter, Dr House: Medical Division, Mad Men, True Blood
 

Miglior serie commedia o musicale (Best Television Series – Musical or Comedy):

30 Rock, Entourage, Glee, Modern Family, The Office
 

Miglior mini-serie o film per la televisione (Best Mini-Series or Motion Picture Made for Television):

Georgia O’Keeffe, Grey Gardens, Into the Storm, Little Dorrit, Taking Chance 
 

Miglior attore in una serie drammatica (Best Performance by an Actor in a Television Series – Drama) :

Bill Paxton in "Big Love", Michael C. Hall in "Dexter", Hugh Laurie in "House: MD", Jon Hamm in "Mad Men", Simon Baker in "The Mentalist"
 

Miglior attrice in una serie drammatica (Best Performance by an Actress in a Television Series – Drama):

Glenn Close per "Damages", January Jones per "Mad Men", Kyra Sedgwick per "The Closer", Julianna Margulies per "The Good Wife", Anna Paquin per "True Blood"
 

Miglior attore in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Television Series – Musical or Comedy):

Alec Baldwin per "30 Rock", David Duchovny per "Californication", Matthew Morrison per "Glee", Thomas Jane per "Hung – Ragazzo squillo", Steve Carell per "The Office"
 

Miglior attrice in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Television Series – Musical or Comedy) :

Tina Fey per "30 Rock", Courteney Cox per "Cougar Town", Lea Michele per "Glee", Edie Falco per "Nurse Jackie", Toni Collette per "United States of Tara"
 

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actor in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

Chiwetel Ejiofor in "Endgame", Jeremy Irons in "Georgia O’Keeffe", Brendan Gleeson in "Into the Storm", Kevin Bacon in "Taking Chance", Kenneth Branagh in "Wallander"
 

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actress in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

Joan Allen in "Georgia O’Keeffe", Drew Barrymore in "Grey Gardens", Jessica Lange in "Grey Gardens", Sigourney Weaver in "Prayers for Bobby", Anna Paquin per "The Courageous Heart of Irena Sendler"
 

Miglior attore non protagonista in una serie (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

William Hurt per "Damages", John Lithgow per "Dexter", Jeremy Piven per "Entourage", Neil Patrick Harris per "E alla fine arriva mamma", Michael Emerson per "Lost"
 

Migliore attrice non protagonista in una serie (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

Chloë Sevigny per "Big Love", Rose Byrne per "Damages", Jane Lynch per "Glee", Jane Adams per "Hung – Ragazzo squillo", Janet McTeer per "Into the Storm"
          
 

La parte del leone, quindi, la fa indubbiamente Tra le nuvole, in lizza per aggiudicarsi ben sei premi (tra cui miglior regia e miglior sceneggiatura). Per il resto è lotta aperta, con numerose opere eccellenti pronte ad accaparrarsi la statuetta. Incertezza assoluta per il miglior film d’animazione: questa è di sicuro una delle annate migliori per il genere che ha potuto contare su un assortimento vasto e, soprattutto, diversificato. Prestigiosa nomination infine per il nostro Baarìa.
 

Giunti alla 67ma edizione, i Golden Globe rappresentano il maggiore riconoscimento, in termini di prestigio, nel mondo dell’intrattenimento televisivo e del cinema, inferiore al solo premio Oscar.
 

Non ci resta che aspettare, quindi, il prossimo 17 gennaio, qui su Alone in Kyoto, per la lista completa di tutti i premiati e vincitori. 
 
 

 

   Bookmark and Share

Golden Globe 2009: I vincitori

 

Golden Globes 2009 - I vincitori
 

 


Update: Per i vincitori dei Golden Globes per l’anno 2010 clicca QUI 

  
 

Ecco tutti i premiati della 66° edizione dei Golden Globe:

  •     CINEMA:

Miglior film drammatico (Best Motion Picture – Drama) :

    The Millionaire

Miglior film commedia o musicale (Best Motion Picture – Musical or Comedy) :

    Vicky Cristina Barcelona

Miglior regista (Best Director – Motion Picture) :

    Danny Boile per "The Millonaire"

Migliore sceneggiatura (Best Screenplay – Motion Picture) :

    The Millionaire

Miglior attore in un film drammatico (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Drama) :

    Mickey Rourke per "The Wrestler"

Migliore attrice in un film drammatico (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Drama) :

     Kate Winslet per "Revolutionary Road"

Miglior attore in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

     Colin Farrell per "In Bruges – La coscienza dell’assassino"

Migliore attrice in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

   Sally Hawkins per "Happy Go Lucky – La felicità porta fortuna"

Miglior attore non protagonista (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Motion Picture):

     Heath Ledger per "Il cavaliere oscuro"

Migliore attrice non protagonista (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Motion Picture) :

    Kate Winslet per  "The Reader"

Migliore colonna sonora originale (Best Original Score – Motion Picture) :

     The Millionaire

Migliore canzone originale (Best Original Song – Motion Picture) :

    "The Wrestler" in  The Wrestler

Miglior film straniero (Best Foreign Language Film) :

      Valzer con Bashir

Miglior film d’animazione  (Best Animated Feature Film) :

      Wall-E

  •     TELEVISIONE:

Miglior serie drammatica (Best Television Series – Drama) :

    Mad Men

Miglior serie commedia o musicale (Best Television Series – Musical or Comedy):

     30 Rock

Miglior mini-serie o film per la televisione (Best Mini-Series or Motion Picture Made for Television):

    John Adams

Miglior attore in una serie drammatica (Best Performance by an Actor in a Television Series – Drama) :

     Gabriel Byrne in "In Treatment"

Miglior attrice in una serie drammatica (Best Performance by an Actress in a Television Series – Drama):

     Anna Paquin in "True Blood"

Miglior attore in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Television Series – Musical or Comedy):

    Alec Baldwin in "30 Rock"

Miglior attrice in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Television Series – Musical or Comedy) :

    Tina Fey in "30 Rock"

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actor in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

    Paul Giamatti in "John Adams"

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actress in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

    Laura Linney in  "John Adams"

Miglior attore non protagonista in una serie (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

     Tom Wilkinson in "John Adams"

Migliore attrice non protagonista in una serie (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

    Laura Dern in "Recount"

 
Si archivia, dunque, l’edizione 2009 dei Golden Globe. Da evidenziare il buon risultato ottenuto da The Millionaire (Miglior Regia, Film drammatico, Sceneggiatura e Colonna sonora originale), mentre restano a bocca asciutta i titoli favoriti per numero di nominations (Il curioso caso di Benjamin Button, Doubt e Frost/Nixon). Totalmente meritate le statuette assegnate al compianto Heath Ledger e Colin Farrell.

Rammarico per la mancata affermazione del nostro Gomorra, che lascia il premio all’israeliano Valzer con Bashir. Wall-E evidenzia come per la Pixar questo premio sia diventato ormai un’abitudine (l’anno scorso aveva trionfato con Ratatouille).

E voi che ne pensate di questa premiazione? Soddisfatti o delusi?
 

Golden Globe 2009: Le Nominations

Golden Globes 2009

 
 
Sono state appena rese note le candidature ai prossimi Golden Globe, la cui cerimonia di premiazione si terrà il prossimo 11 gennaio. A presenziare l’evento, nell’usuale cornice del Beverly Hilton di Hollywood, c’erano Brooke Shields, Elizabeth Banks, Terrence Howard e Rainn Wilson.

Questo l’elenco delle 25 categorie e delle relative nominations:

  •  CINEMA:

Miglior film drammatico (Best Motion Picture – Drama) :

Il curioso caso di Benjamin Button, Frost/Nixon – Il duello, The Reader, Revolutionary Road, The Millionaire

Miglior film commedia o musicale (Best Motion Picture – Musical or Comedy) :

Burn After Reading – A prova di spia, In Bruges – La coscienza dell’assassino,  Happy Go Lucky – La felicità porta fortuna , Mamma Mia, Vicky Cristina Barcelona

Miglior regista (Best Director – Motion Picture) :

Danny Boile per "The Millonaire", Stephen Daldry per "The Reader", David Fincher per "Il curioso caso di Benjamin Button", Rion Howard per "Frost/Nixon – Il duello",  Sam Mendes  per "Revolutionary Road"

Migliore sceneggiatura (Best Screenplay – Motion Picture) :

Il curioso caso di Benjamin Button, Frost/Nixon – Il duello, The Reader, Doubt – Il dubbio, The Millionaire

Miglior attore in un film drammatico (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Drama) :

Leonardo Di Caprio per "Revolutionary Road", Frank Langella per "Frost/Nixon – Il duello", Sean Penn per "Milk", Brad Pitt per "Il curioso caso di Benjamin Button", Mickey Rourke per "The Wrestler"

Migliore attrice in un film drammatico (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Drama) :

Anne Hathaway per "Rachel sta per sposarsi", Angelina Jolie per "Changeling", Meryl Streep per "Doubt – Il dubbio", Kristin Scott Thomas per "Ti amerò sempre", Kate Winslet per "Revolutionary Road"

Miglior attore in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

Javier Bardem per "Vicky Cristina Barcelona", Colin Farrell per "In Bruges – La coscienza dell’assassino", James Franco per "Strafumati", Brendan Gleeson per "In Bruges – La coscienza dell’assassino", Dustin Hoffman per "Last Chance Harvey"

Migliore attrice in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

Rebecca Hall per "Vicky Cristina Barcelona", Sally Hawkins per "Happy Go Lucky – La felicità porta fortuna", Frances McDormand per " Burn After Reading – A prova di spia", Meryl Streep per "Mamma Mia!", Emma Thompson per "Last Chance Harvey"

Miglior attore non protagonista (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Motion Picture):

Tom Cruise per "Tropic Thunder", Robert Downey Jr. per "Tropic Thunder",, Ralph Fiennes per "La Duchessa", Philip Seymour Hoffman  per "Doubt – Il dubbio", Heath Ledger per "Il cavaliere oscuro"

Migliore attrice non protagonista (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Motion Picture) :

Amy Adams per "Doubt – Il dubbio", Penelope Cruz per "Vicky Cristina Barcelona", Viola Davis per "Doubt – Il dubbio", Marisa Tomei per "The Wrestler",  Kate Winslet per "The reader"

Migliore colonna sonora originale (Best Original Score – Motion Picture) :

Il curioso caso di Benjamin Button, Changeling, Defiance – I giorni del coraggio, The millionaire, Frost/Nixon – Il duello

Migliore canzone originale (Best Original Song – Motion Picture) :

"Down to earth" in Wall-E, "Gran Torino" in Gran Torino, "I tought I lost you" in Bolt, "Once in a lifetime" in Cadillac Records, "The Wrestler" in  The Wrestler

Miglior film straniero (Best Foreign Language Film) :
 
Gomorra, La banda Baader Meinhof, Everlasting Moments, Ti amerò sempre, Valzer con Bashir

Miglior film d’animazione  (Best Animated Feature Film) :

Bolt, Kung-Fu Panda, Wall-E

  •  TELEVISIONE:


Miglior serie drammatica (Best Television Series – Drama) :

Dexter, House – M.D., Mad Men, In treatment, True Blood

Miglior serie commedia o musicale (Best Television Series – Musical or Comedy):

30 Rock, Californication, Entourage, The office, Weeds

Miglior mini-serie o film per la televisione (Best Mini-Series or Motion Picture Made for Television):

A raisin in the sun, , Bernard & Doris, Cranford, John Adams, Recount

Miglior attore in una serie drammatica (Best Performance by an Actor in a Television Series – Drama) :

Michael C. Hall in "Dexter"; Jon Hamm in "Mad Men"; Hugh Laurie in "House – M.D."; Jonathan Rhys Meyers in "The Tudors"; Gabriel Byrne in "In treatment"

Miglior attrice in una serie drammatica (Best Performance by an Actress in a Television Series – Drama):

Sally Field in "Brothers & Sisters"; Kyra Sedgwick in "The Closer"; Mariska Hargitay in "Law & Order: PVU"; January Jones in "Mad Men"; Anna Paquin in "True Blood"

Miglior attore in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Television Series – Musical or Comedy):

Alec Baldwin in "30 Rock"; Steve Carell in "The Office"; David Duchovny in "Californication"; Kevin Connolly in "Entourage"; Tony Shalhoub in "Monk"

Miglior attrice in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Television Series – Musical or Comedy) :

Christina Applegate in "Samantha Who?"; America Ferrera in "Ugly Betty"; Tina Fey in "30 Rock"; Debra Messing in "The Starter Wife"; Mary-Louise Parker in "Weeds"

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actor in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

Ralph Fiennes in "Bernard & Doris"; Paul Giamatti in "John Adams; Kevin Spacey in "Recount"; Kiefer Southierland n "24: Redemption"; Tom Wilkinson in "Recount"

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actress in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

Judi Dench in "Cranford"; Catherine Keener in "An american crime"; Laura Linney in  "John Adams"; Shirley MacLaine in "Coco Chanel"; Susan Saradon in "Bernard & Doris"

Miglior attore non protagonista in una serie (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

Neil Patrick Harrist  in "Damages"; How I met your mother"; Denis Leary in "Recount"; Jeremy Piven in "Entourage"; Blair Underwood in "In treatment"; Tom Wilkinson in "John Adams"

Migliore attrice non protagonista in una serie (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

Rachel Griffiths in "Brothers & Sisters"; Eileen Atkins in "Cranford"; Laura Dern in "Recount"; Melissa George in "In treatment"; Dianne Wiest in ""In treatment"


         

La parte del leone, quindi, la fanno Il curioso caso di Benjamin Button, Doubt, e Frost/Nixon, che sono in lizza per aggiudicarsi ben cinque premi. Buone anche le premesse per un film passato in sordina, come In Bruges. Delusione per Il cavaliere oscuro: il film di Nolan ottiene una sola candidatura (al compianto Heath Ledger). Prestigiosa nomination per il nostro Gomorra.

Giunti alla 66ma edizione, i Golden Globe rappresentano il maggiore riconoscimento, in termini di prestigio, nel mondo dell’intrattenimento televisivo e del cinema, inferiore al solo premio Oscar.

Non ci resta che aspettare, quindi, il prossimo 11 gennaio, qui su Alone in Kyoto, per la lista completa di tutti i premiati e vincitori.

Golden Globe 2008: I vincitori

Ecco tutti i premiati della 65° edizione dei Golden Globe:

  •     CINEMA:

Miglior film drammatico (Best Motion Picture – Drama) :

    Espiazione

Miglior film commedia o musicale (Best Motion Picture – Musical or Comedy) :

    Sweeney Todd

Miglior regista (Best Director – Motion Picture) :

    Julian Schnabel per "Lo scafandro e la farfalla"

Migliore sceneggiatura (Best Screenplay – Motion Picture) :

    No Country for Old Men

Miglior attore in un film drammatico (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Drama) :

    Daniel Day Lewis per "There Will be Blood"

Migliore attrice in un film drammatico (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Drama) :

     Julie Christie per "Away from Her – Lontano da lei"

Miglior attore in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

     Johnny Depp per "Sweeney Todd"

Migliore attrice in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

   Marion Cotillard per "La vie en Rose"

Miglior attore non protagonista (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Motion Picture):

     Javier Bardem per "No Country for Old Men"

Migliore attrice non protagonista (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Motion Picture) :

    Cate Blanchett per "I’m Not There – Io non sono qui"

Migliore colonna sonora originale (Best Original Score – Motion Picture) :

     Espiazione

Migliore canzone originale (Best Original Song – Motion Picture) :

    "Guaranteed" in Into the Wild

Miglior film straniero (Best Foreign Language Film) :

      Lo scafandro e la farfalla

Miglior film d’animazione  (Best Animated Feature Film) :

    Ratatouille

  •     TELEVISIONE:

Miglior serie drammatica (Best Television Series – Drama) :

    Mad Men

Miglior serie commedia o musicale (Best Television Series – Musical or Comedy):

     Extras

Miglior mini-serie o film per la televisione (Best Mini-Series or Motion Picture Made for Television):

    Longford

Miglior attore in una serie drammatica (Best Performance by an Actor in a Television Series – Drama) :

     Jon Hamm in "Mad Men"

Miglior attrice in una serie drammatica (Best Performance by an Actress in a Television Series – Drama):

     Glenn Close in "Damages"

Miglior attore in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Television Series – Musical or Comedy):

    David Duchovny in "Californication"

Miglior attrice in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Television Series – Musical or Comedy) :

    Tina Fey in "30 Rock"

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actor in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

    Jim Broadbent in "Longford"

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actress in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

    Queen Latifah in "Life Support"

Miglior attore non protagonista in una serie (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

     Jeremy Piven in "Entourage"

Migliore attrice non protagonista in una serie (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

    Samantha Morton in "Longford"

Va così agli archivi l’edizione 2008 dei Golden Globe. Un’ edizione che ha visto l’assenza della consueta cerimonia e della diretta televisiva per i noti fatti scaturiti dallo sciopero degli sceneggiatori in atto ad Hollywood.