Ciao Ultimate Warrior, ora sei pronto a correre dall’altra parte

Ultimate Warrior

 

 

R. I. P. : ULTIMATE WARRIOR (James Bryan Hellwig)
Wrestler professionista

16 giugno 1959 – 8 aprile 2014

 

Annunci

Ciao Liz, i tuoi occhi viola ci mancheranno

 


R. I. P. :  ELIZABETH ROSEMOND TAYLOR
27 febbraio 1932 – 23 marzo 2011

 
Filmografia essenziale:

– Torna a casa Lassie!

– Piccole donne
– Il padre della sposa
– Quo vadis?
– Il gigante
– L'albero della vita
– La gatta sul tetto che scotta
– Venere in visione
– Chi ha paura di Virginia Woolf?
– Cleopatra
– La bisbetica domata
 

Oscar 2011: I vincitori

 
Oscar 2011: Crossdressing


 

Si è conclusa da qualche ora l'ottantatreesima edizione degli Oscar. Questo l'elenco dei vincitori:

 

Miglior film
  
    Il discorso del re 
   

Miglior regia

   Tom Hooper (Il discorso del re)
   

Miglior sceneggiatura originale
  
    Il discorso del re 
    
 
 

Miglior sceneggiatura non originale
  
    The Social Network 
   

Miglior attrice protagonista
  
   Natalie Portman (Il cigno nero)
 

Miglior attore protagonista
  
    Colin Firth (Il discorso del re
    

Miglior attrice non protagonista
 
    Melissa Leo (The Fighter)

Miglior attore non protagonista
  
    Christian Bale (The Fighter)

Miglior fotografia
  
    Inception

Miglior montaggio
  
    The Social Network 

Miglior film in lingua straniera
  
    In un mondo migliore (Danimarca)

Miglior trucco
 
   Wolfman 

Miglior costumi
 
    Alice in Wonderland
 
   
Miglior effetti speciali
  
    Inception
 
 
Miglior scenografia 
 
     Alice in Wonderland 
 
Miglior canzone
 
      "We Belong Together" in Toy Story 3 – La grande fuga
 
Miglior sonoro 
  
    Inception

Miglior montaggio sonoro 
    

    Inception
 
 
Miglior colonna sonora
     
    The Social Network 
   

Miglior film d'animazione
 
    Toy Story 3 – La grande fuga
    
   
Miglior documentario
 
    Inside Job: chi ci ha rubato il futuro   

Miglior cortometraggio
 
    God of Love
 
Miglior cortometraggio d'animazione
 
   The Lost Thing
 
Miglior cortometraggio documentario
 
    Strangers No More  
  

Va così agli archivi anche l'edizione 2011 degli Academy Awards. Trionfatore della serata Il discorso del Re, capace di portarsi a casa quattro importanti statuette (Miglior film, Miglior regia, Miglior attore, Miglior sceneggiatura originale) . Restano a bocca asciutta 127 ore e Il Grinta, mentre il favorito The Social Network deve accontentarsi di tre statuette, tra cui quella per la Migliore sceneggiatura non originale.  Ad Inception vanno quattro statuette, "tecniche", tra le quali spicca quella per la Miglior fotografia. 
 
Pronostico confermato per Natalie Portman. E' suo il premio come Miglior attrice per l'interpretazione in Il cigno nero, mentre in the Fighter troviamo i due attori non protagonisti premiati (Melissa Leo e Christian Bale). A Toy Story 3 – La grande fuga il premio per il miglior film d'animazione.
 
E voi che ne pensate di questi verdetti? Soddisfatti o delusi?
  

Oscar 2011: Le nominations

 
Oscar 2011  
 

 
Ecco l'elenco completo dei candidati ai prossimi Oscar:

 

Miglior film
  
    Il cigno nero
    Il discorso del re
    Inception
    The Fighter
    The Social Network
    Toy Story 3 – La grande fuga
    I ragazzi stanno bene
    Il Grinta
    127 ore
    Winter's bone

Miglior regia

    Darren Aronofsky (Il cigno nero)
    Joel e Ethan Coen (Il Grinta)
    David O. Russell (The Fighter)
    David Fincher (The Social Network)
    Tom Hooper (Il discorso del re) 
    

Miglior sceneggiatura originale
  
    Another year
    The Figther
    Inception
    I ragazzi stanno bene
    Il discorso del re
 
 

Miglior sceneggiatura non originale
  
    127 ore

    Toy Story 3 – La grande fuga
    Il Grinta
    Winter's bone

Miglior attrice protagonista
  
    Annette Bening (I ragazzi stanno bene)

    Nicole Kidman (Rabbit Hole)
    Jennifer Lawrence (Winter's Bone)
    Natalie Portman (Il cigno nero)
    Michelle Williams (Blue Valentine)
 
Miglior attore protagonista
  
    James Franco (127 ore)
    Jeff Bridges (Il Grinta)
    Jesse Eisenberg (The Social Network)
    Javier Bardem (Biutiful)
    Colin Firth (Il discorso del Re)
     

Miglior attrice non protagonista
 
    Jacki Weaver (Animal Kingdom)

    Helena Bonham Carter (Il discorso del Re)
    Melissa Leo (The Fighter)
    Amy Adams (The Fighter)
    Hailee Steinfeld (Il Grinta)
 

Miglior attore non protagonista
  
    Christian Bale (The Fighter)

    Jeremy Renner (The Town)
    Geoffrey Rush (Il discorso del Re)
    John Hawkes (Winter's Bone)
    Mark Ruffalo (I ragazzi stanno bene)
 
Miglior fotografia
  
    Il cigno nero
    Il discorso del Re
    Il Grinta
    Inception
    The Social Network
 

Miglior montaggio
  
    The Social Network

    The Fighter
    Il discorso del Re
    127 ore
    Il cigno nero
 

Miglior film in lingua straniera
  
     Biutiful (Spagna)

     Dogtooth (Grecia)
     In un mondo migliore  (Danimarca)
     Outside the Law (Algeria)
     La donna che canta (Canada)

Miglior trucco
 
    La versione di Barney

    The way back
    Wolfman

Miglior costumi
 
    The Tempest

    Il Grinta
    Il discorso del Re
    Io sono l'amore
    Alice in Wonderland

Miglior effetti visivi
  
    Hereafter
    Alice in Wonderland
    Inception
    Iron Man 2
    Harry Potter e i doni della morte – Parte 1
   
Miglior scenografia 
 
    Alice in Wonderland

    Il discorso del Re
    Il Grinta
    Inception
    Harry Potter e i doni della morte – Parte 1

Miglior canzone
 
     "If I Rise" in 127 ore
     "Coming Home" in Country Strong

     "I See the Light" in Rapunzel – L'intreccio della torre
     "We belong together" in Toy Story 3 – La grande fuga

Miglior mix sonoro
 
   Il discorso del Re

   The Social Network
   Inception
   Salt
   Il Grinta
 

Miglior montaggio sonoro
 
    Il Grinta

    Toy Story 3 – La grande fuga
    Tron – Legacy    
    Unstoppable – Fuori controllo
    Inception

Miglior colonna sonora
 
    Dragon Trainer

    Inception
    The Social Network
    127 ore
    Il discorso del Re
 

Miglior film d'animazione
 
    Dragon Trainer

    L'illusionista
    Toy Story 3 – La grande fuga
 
 
Miglior documentario
 
    Banksy e Jaimie D'Cruz per Exit Through the Gift Shop
    Josh Fox e Trish Adlesic per GasLand
    Charles Ferguson e Audrey Marrs per Inside Job: chi ci ha rubato il futuro
    Tim Hetherington e Sebastian Junger per Restrepo
    Lucy Walker e Angus Aynsley per Waste Land
 

Miglior cortometraggio
 
    The Confession

    The Crush
    God of Love
    Na Wewe
    Wish 143
 
 
Miglior cortometraggio d'animazione

 
    Day & Night
    The Gruffalo
    Let's Pollute
    The Lost Thing
    Madagascar, carnet de voyage (Madagascar, a Journey Diary)
 
 
Miglior cortometraggio documentario

 
    Killing in the Name
    Poster Girl
    Strangers No More
    Sun Come Up
    The Warriors of Qiugang

 

Appuntamento, quindi, al prossimo 27 febbraio, per la cerimonia dell'edizione numero 83 degli Oscar.  

  

Golden Globe 2011: I vincitori

 

 
 
Ecco tutti i premiati della 68sima edizione dei Golden Globe:

  •     CINEMA:

Miglior film drammatico (Best Motion Picture – Drama) :

    The Social Network 

Miglior film commedia o musicale (Best Motion Picture – Musical or Comedy) :

    I ragazzi stanno bene
 

 

Miglior regista (Best Director – Motion Picture) :

    David Fincher per "The Social Network

Migliore sceneggiatura (Best Screenplay – Motion Picture) :

    Aaron Sorkin per "The Social Network"

Miglior attore in un film drammatico (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Drama) :

    Colin Firth per "Il discorso del re"
 
Migliore attrice in un film drammatico (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Drama) :

     Natalie Portman per "Black Swan"

Miglior attore in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

     Paul Giamatti per "La versione di Barney"

Migliore attrice in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

   Annette Bening per "I ragazzi stanno bene"

Miglior attore non protagonista (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Motion Picture):

     Christian Bale per "The Fighter "

Migliore attrice non protagonista (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Motion Picture) :

   Melissa Leo per "The Fighter"

Migliore colonna sonora originale (Best Original Score – Motion Picture) :

     The Social Network 

Migliore canzone originale (Best Original Song – Motion Picture) :

    "You Haven't See the Last of Me" in  Burlesque
 
Miglior film straniero (Best Foreign Language Film) :

      In un mondo migliore
 
Miglior film d’animazione  (Best Animated Feature Film) :

      Toy Story 3 – La grande fuga 

  •     TELEVISIONE:

Miglior serie drammatica (Best Television Series – Drama) :

    Boardwalk Empire – L'impero del crimine 

Miglior serie commedia o musicale (Best Television Series – Musical or Comedy):

     Glee 

Miglior mini-serie o film per la televisione (Best Mini-Series or Motion Picture Made for Television):

    Carlos 

Miglior attore in una serie drammatica (Best Performance by an Actor in a Television Series – Drama) :

     Steve Buscemi in "Boardwalk Empire – L'impero del crimine"

 Miglior attrice in una serie drammatica (Best Performance by an Actress in a Television Series – Drama):

     Katey Sagal in "Sons of Anarchy"

Miglior attore in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Television Series – Musical or Comedy):

    Jim Parsons in "The Big Bang Theory"

Miglior attrice in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Television Series – Musical or Comedy) :

    Laura Linney in "The Big C"""

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actor in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

    Al Pacino in "You Don't Know Jack"
 
 Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actress in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

    Claire Danes in "Temple Grandin – Una donna straordinaria" 

Miglior attore non protagonista in una serie (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

     Chris Colfer in "Glee "

Migliore attrice non protagonista in una serie (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

    Jane Lynch in "Glee "

 
Anche l'edizione 2011 dei Golden Globe. va agli archivi. Un'edizione che ha visto trionfatore il regista David Fincher ed il suo The Social Network  ,a cui vanno 4 premi su 6 candidature, tra cui quelle per Miglior film drammatico, Miglior sceneggiatura e Miglior regista.  Delusione Inception: la pellicola di Christopher Nolan, in  corsa in ben quattro categorie,  resta a bocca asciutta. Per il resto, da evidenziare i Globes aggiudicati a Natalie Portman (Black Swan) e Colin Firth (Il discorso del re). Meritatissimo premio anche per Paul Giamatti, per la sua interpretazione in La versione di Barney.
 
Rammarico per la mancata affermazione del nostro Io sono l'amore, che lascia il premio a In un mondo migliore. Toy Story 3 si aggiudica il premio per il Miglior film d'animazione, tendenza che è ormai consuetudine in casa Pixar. 

Ed ora… a voi la parola:  Soddisfatti o delusi?

 

  

Le nominations ai Golden Globe 2011


I Golden Globes 2011 su Alone in Kyoto Sono state rese note le candidature ai prossimi Golden Globe, la cui cerimonia di premiazione si terrà il 16 gennaio 2011. A presenziare l’evento, nell'usuale cornice del Beverly Hilton di Hollywood, c’erano Josh Duhamel, Katie Holmes Blair Underwood  .

Questo l’elenco delle categorie e delle relative nominations:

CINEMA

Miglior film drammatico (Best Motion Picture – Drama) :

Black Swan, Il discorso del re, Inception, The Fighter, The Social Network 

Miglior film commedia o musicale (Best Motion Picture – Musical or Comedy) :

Alice in Wonderland, Burlesque, I ragazzi stanno bene, Red, The Tourist 

Miglior regista (Best Director – Motion Picture) :

Darren Aronofsky per "Black Swan", Christopher Nolan per "Inception", David O. Russell per "The Fighter", David Fincher per "The Social Network", Tom Hooper per "Il discorso del re", 

Migliore sceneggiatura (Best Screenplay – Motion Picture) :

Danny Boyle e Simon Beaufoy per "127 ore", Christopher Nolan per "Inception", Aaron Sorkin per "The Social Network", Lisa Cholodenko e Stuart Blumberg per "I ragazzi stanno bene", David Seidler per "Il discorso del re",

Miglior attore in un film drammatico (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Drama) :

James Franco per "127 ore", Mark Wahlberg per "The Fighter", Jesse Eisenberg per "The Social Network", Ryan Gosling per "Blue Valentine", Colin Firth per "Il discorso del re" 

Migliore attrice in un film drammatico (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Drama) :

Nicole Kidman per "Rabbit Hole", Michelle Williams per "Blue Valentine", Natalie Portman per "Black Swan", Halle Berry per "Frankie and Alice", Jennifer Lawrence per "Winter's Bone" 

Miglior attore in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

Johnny Depp per "Alice in Wonderland", Jake Gyllenhaal per "Amore ed altre droghe", Paul Giamatti per "La versione di Barney", Kevin Spacey per "Casino Jack", Johnny Depp per "The Tourist" 

– Migliore attrice in un film commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Motion Picture – Musical or Comedy) :

Anne Hathaway per "Amore ed altre droghe", Annette Bening per "I ragazzi stanno bene", Julianne Moore per "I ragazzi stanno bene", Angelina Jolie per "The Tourist", Emma Stone per "Easy Girl" 

Miglior attore non protagonista (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Motion Picture):

Geoffrey Rush per "Il discorso del re", Christian Bale per "The Fighter", Michael Douglas per "Wall Street: Il denaro non dorme mai", Andrew Garfield per "The Social Network", Jeremy Renner per "The Town" 

Migliore attrice non protagonista (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Motion Picture) :

Melissa Leo per "The Fighter", Jacki Weaver per "Animal Kingdom", Mila Kunis per "Black Swan", Helena Bonham Carter per "Il discorso del re", Amy Adams per "The Fighter"  

Migliore colonna sonora originale (Best Original Score – Motion Picture) :

Alice in Wonderland, Inception, 127 ore, Il discorso del re, The Social Network

Migliore canzone originale (Best Original Song – Motion Picture) :

"You Haven't See the Last of Me" in Burlesque, "Bound to You" in Burlesque, "Coming Home" in Country Strong, "There's A Place For Us" in Le cronache di Narnia – Il viaggio del veliero, "I See the Light" in Rapunzel – L'intreccio della torre 

Miglior film straniero (Best Foreign Language Film) :

Biutiful, Il concerto, Io sono l'amore, Kray, Soul Kitchen 

Miglior film d’animazione  (Best Animated Feature Film) :

Cattivissimo me, Dragon Trainer, L'Illusionista, Rapunzel – L'intreccio della torre, Toy Story 3 – La grande fuga 

TELEVISIONE

Miglior serie drammatica (Best Television Series – Drama) :

Boardwalk Empire, Dexter, Mad Men, The Good Wife, The Walking Dead 

Miglior serie commedia o musicale (Best Television Series – Musical or Comedy):

30 Rock, Glee, Modern Family, Nurse Jackie – Terapia d'urto, The Big Bang Theory, The Big C 

Miglior mini-serie o film per la televisione (Best Mini-Series or Motion Picture Made for Television):

Carlos, I pilastri della Terra, Temple Grandin – Una donna straordinaria, The Pacific, You Don't Know Jack 

(Best Performance by an Actor in a Television Series – Drama) :

Steve Buscemi in "Boardwalk Empire", Bryan Cranston in "Breaking Bad", Michael C. Hall in "Dexter", Hugh Laurie in "House: MD", Jon Hamm in "Mad Men" 

Miglior attrice in una serie drammatica (Best Performance by an Actress in a Television Series – Drama):

Piper Perabo in "Covert Affairs", Elisabeth Moss in "Mad Men", Katey Sagal in "Sons of Anarchy", Kyra Sedgwick in "The Closer", Julianna Margulies in "The Good Wife"  

Miglior attore in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actor in a Television Series – Musical or Comedy):

Alec Baldwin in "30 Rock", Matthew Morrison in "Glee", Thomas Jane in "Hung – Ragazzo squillo", Jim Parsons in "The Big Bang Theory", Steve Carell in "The Office" 

Miglior attrice in una serie commedia o musicale (Best Performance by an Actress in a Television Series – Musical or Comedy) :

Tina Fey in "30 Rock", Lea Michele in "Glee", Edie Falco in "Nurse Jackie – Terapia d'urto", Laura Linney in "The Big C", Toni Collette in "United States of Tara" 

Miglior attore in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actor in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

Edgar Ramirez in "Carlos", Dennis Quaid in "I due presidenti", Ian McShane in "I pilastri della Terra", Idris Elba in "Luther", Al Pacino in "You Don't Know Jack"  

Miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione (Best Performance by an Actress in a Mini-Series or a Motion Picture Made for Television) :

Romola Garai in "Emma", Hayley Atwell in "I pilastri della Terra", Judi Dench in "Return To Cranford", Claire Danes in "Temple Grandin – Una donna straordinaria", Jennifer Love Hewitt in "The Client List"  

Miglior attore non protagonista in una serie (Best Performance by an Actor in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

Chris Colfer in "Glee", Scott Caan in "Hawaii Five-0", Eric Stonestreet in "Modern Family", David Strathairn in "Temple Grandin – Una donna straordinaria", Chris Noth in "The Good Wife" 

Migliore attrice non protagonista in una serie (Best Performance by an Actress in a Supporting Role in a Series, Mini-Series or Motion Picture Made for Television) :

Kelly Macdonald in "Boardwalk Empire", Julia Stiles in "Dexter", Jane Lynch in "Glee", Hope Davis in "I due presidenti", Sofía Vergara in "Modern Family"          

La parte del leone, quindi, la fa indubbiamente Il discorso del re , in lizza per aggiudicarsi ben sette premi. Buone le premesse anche per The Social Network e The Fighter, potenziali vincitori di sei globi dorati a testa., mentre  per Nolan ed il suo Inception restano quattro sole possibilità di gloria. Prestigiosa nomination infine per il nostro Io sono l'amore.

Giunti alla 68ma edizione, i Golden Globe rappresentano il maggiore riconoscimento, in termini di prestigio, nel mondo dell’intrattenimento televisivo e del cinema, inferiore al solo premio Oscar.


SITO UFFICIALE AI GOLDEN GLOBE®

Non ci resta che aspettare, quindi, il prossimo 16 gennaio, qui su Alone in Kyoto, per la lista completa di tutti i premiati e vincitori.